Contrasti

Mentre pianificavo il viaggio che mi sta conducendo in questi giorni da Milano a Palermo, sapevo che avrei scoperto ed in parte fatto emergere questa cosa dei contrasti.

Forse ragionare spesso in termini di drammaturgia, quindi sulla ricerca del conflitto narrativo anche durante i miei viaggi, mi porta a cercare le contraddizioni, gli ossimori, le contrapposizioni di questo paese. Forse la mia formazione teatrale mi porta ad essere attratto da una forma narrativa che faccia emergere elementi apparentemente discrepanti tra loro, ma che spesso fanno parte di un unico discorso.

In Italia non è difficile trovare elementi in contrasto, soprattutto se si ha la possibilità di viaggiare da Nord a Sud e viceversa come sto facendo io. Infatti, durante il percorso finora intrapreso, ho trovato spesso il bello e il brutto, il giovane e il vecchio, il giusto e lo sbagliato… uno accanto all’altro, apparentemente distanti ed inconciliabili, ma in realtà parte di un insieme unico.

Forse, proprio le contraddizioni generano movimento, evoluzione. In fondo ad ogni azione corrisponde sempre una reazione, questo ce lo insegna la fisica. Questo ho notato fino a questo momento.

Azione o immobilità e reazione conseguente, spesso positiva, costruttiva, creativa. Quasi ogni persona e quasi ogni centimetro di questa terra meravigliosa è imbevuto di questa dualità. E allora, forse, sta noi scegliere che ruolo avere in tutto questo: possiamo essere osservatori, testimoni e protagonisti. 

#VersoSud è il mio personale progetto di viaggio in solitaria che puoi seguire attraverso i canali social:

  367
Share this:

Leave a Comment!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.